PREAMBOLO

Il Consiglio di Amministrazione di Abruzzese Salute – Mutua del Credito Cooperativo, di seguito per brevità denominata Mutua, in conformità al vigente statuto sociale, ha deliberato, in data 16 novembre 2018,  le condizioni e le modalità di accesso alle prestazioni a favore dei propri Soci e loro familiari, nonché le quote sociali annuali, valide dal 1° gennaio 2019 e fino ad eventuali successive delibere modificative.

PARTE PRIMA

L’adesione alla Mutua è riservata alle persone fisiche che siano Soci o Clienti della BANCA DI CREDITO COOPERATIVO ABRUZZESE di Cappelle sul Tavo.

Per Soci si intendono: le persone fisiche in possesso dello status giuridico di Socio della BANCA DI CREDITO COOPERATIVO ABRUZZESE e in regola con gli obblighi sanciti dallo statuto della medesima banca e dalla normativa vigente, soprattutto con riferimento al principio della partecipazione allo scambio mutualistico. L’obbligo della partecipazione allo scambio mutualistico si intende rispettato se il Socio è titolare di un conto corrente, anche cointestato.

Per Clienti si intendono: le persone fisiche titolari di conto corrente, anche cointestatari, presso la BANCA DI CREDITO COOPERATIVO ABRUZZESE; potrà tuttavia essere ammesso a socio, ad insindacabile giudizio del Consiglio di Amministrazione, il richiedente che risulti coniuge o convivente more uxorio dell’intestatario di un conto corrente che sia già Socio o abbia richiesto di aderire alla Mutua; in tal caso entrambi dovranno sottoscrivere l’autorizzazione reciproca ed incrociata per gli addebiti e gli accrediti derivanti dalla loro posizione di Socio della Mutua.

Chi desidera diventare Socio deve presentare domanda al Consiglio di Amministrazione.

La domanda deve contenere:

– nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale, titolo di studio e attività svolta, recapiti telefonici e (facoltativo) informatici, estremi e copia di un documento di riconoscimento, nonché l’indicazione dei figli minori e degli animali domestici (cani e gatti) dotati di microchip che il richiedente intende coprire con le prestazioni della Mutua;

– la dichiarazione di possedere i requisiti per l’ammissione a socio;

– l’autorizzazione in favore della Mutua di chiedere e ricevere dalla BANCA DI CREDITO COOPERATIVO  ABRUZZESE informazioni sull’esistenza e la natura dei rapporti in essere con il Socio al fine di permettere la valutazione nel tempo della permanenza dei requisiti previsti per lo status giuridico di Socio della Mutua;

– l’impegno a versare la quota di ammissione, i contributi e gli apporti dovuti per le prestazioni garantite dalla Mutua;

– l’impegno ad osservare le disposizioni contenute nello statuto e nei regolamenti interni e di sottostare alle delibere prese dagli organi sociali;

Al fine di automatizzare le procedure di incasso delle quote e dei contributi, l’aspirante Socio deve autorizzare l’addebito permanente sul proprio conto corrente bancario acceso presso la BANCA DI CREDITO COOPERATIVO ABRUZZESE, firmando l’apposito modulo all’uopo previsto.

Il Consiglio di Amministrazione accoglie la domanda, a suo insindacabile giudizio, nella prima riunione utile.

Al termine della procedura di adesione la Mutua rilascia al Socio una tessera identificativa dello status giuridico di Socio. Tale tessera è necessaria per accedere a tutte le iniziative, assistenze e servizi garantiti dalla Mutua ai propri aderenti e viene consegnata dopo il pagamento della quota di ammissione iniziale e del primo contributo sociale annuale. In caso di furto o smarrimento il Socio potrà richiedere un duplicato, previa denuncia presentata alle competenti autorità di pubblica sicurezza e consegna alla Mutua di copia della stessa. Per il recupero delle spese di emissione del duplicato sarà addebitato un importo pari a 10 Euro.

La domanda può essere presentata agli addetti della Mutua o presso qualsiasi sportello della BANCA DI CREDITO COOPERATIVO ABRUZZESE, Socio Sostenitore della Mutua.

Le prestazioni erogate dalla Mutua decorrono dall’acquisizione dello status di Socio (primo giorno del mese successivo all’accettazione della domanda di ammissione a Socio), trascorso l’eventuale periodo di carenza previsto dai regolamenti specifici delle singole assistenze, salvo diversa delibera del Consiglio di Amministrazione per singole iniziative.

Il diritto alle prestazioni è in ogni caso condizionato al pagamento, da parte del Socio, della quota di ammissione iniziale e dei contributi sociali annuali.

Le prestazioni che prevedono il riconoscimento di importi monetari sono regolate esclusivamente mediante accrediti sul conto corrente di riferimento e possono essere richieste soltanto per ricoveri e spese sostenute all’interno del territorio nazionale italiano.

Nei casi previsti dai regolamenti specifici delle singole assistenze, le prestazioni che la Mutua garantisce ai propri Soci sono estese anche ai familiari del Socio, nonché ai suoi animali domestici (cani e gatti) presenti sul sito dell’anagrafe canina e felina, purché dichiarati nella domanda di ammissione o, successivamente all’ammissione, tramite apposita comunicazione. Per familiari del Socio si intendono i figli minori (18 anni non compiuti), anche non conviventi con il Socio. Nel caso in cui entrambi i coniugi sono Soci, ciascun minore va dichiarato da uno solo dei genitori, che diviene l’unico legittimato a richiedere prestazioni per quel figlio, non essendo permesso duplicare i servizi erogati dalla Mutua.

Il Consiglio di Amministrazione della Mutua stabilisce, prima dell’inizio di ogni anno solare, i contributi dovuti dai Soci al fine dell’erogazione delle prestazioni contemplate dall’oggetto sociale e ne dà notizia mediante pubblicazione sul sito www.abruzzesesalute.it, unica fonte ufficiale di informazione ai Soci riguardo alle quote sociali, ai regolamenti, alla modulistica e alle iniziative di volta in volta poste in essere; qualora ne ravveda l’esigenza, il Consiglio di Amministrazione può affiancare tale fonte con altri canali di comunicazione (sms, poste, stampa, ecc.).

I Soci possono recedere dalla Mutua comunicando, per iscritto e mediante l’apposito modulo, le proprie dimissioni almeno 2 (due) mesi prima della scadenza dell’annualità in corso.

I Soci aderenti ai servizi e alle prestazioni ad accesso volontario possono recedere dai singoli servizi o prestazioni nei termini e nei modi previsti dai relativi regolamenti specifici.

La richiesta di recesso comporta l’immediata perdita dello status di socio, ma non fa venir meno tutti gli obblighi già assunti nei confronti della Mutua (nonché quelli conseguenti alla presentazione della richiesta di recesso), e il recesso sarà definitivo una volta portato a conoscenza del Consiglio di Amministrazione. In mancanza di recesso nei termini e modi sopra stabiliti, al recedente verrà addebitato un importo pari ad un’annualità. Pari importo sarà addebitato nel caso in cui il recedente abbia usufruito di prestazioni di carattere monetario nell’annualità in corso; i due addebiti non potranno essere applicati congiuntamente.

La perdita dello status giuridico di Socio della Mutua per recesso o esclusione obbliga il Socio alla immediata restituzione della tessera identificativa dello status giuridico di Socio. La mancata restituzione della tessera comporta il pagamento di una penale pari a 50,00 Euro, che sarà addebitata al cliente sul conto corrente indicato in sede di domanda di ammissione o di successiva variazione di conto. La penale non sarà applicata in caso di furto o smarrimento della tessera, denunciato, in data antecedente alla richiesta di recesso o alla delibera di esclusione, alle competenti autorità di pubblica sicurezza e previa consegna alla Mutua di copia della denuncia stessa. Restano ferme le responsabilità civili e penali conseguenti ad un eventuale uso fraudolento della tessera dopo la perdita dello status di Socio.

Nel caso in cui il recedente abbia richiesto l’estinzione del rapporto di riferimento in essere presso il Socio Sostenitore, la Banca di Credito Cooperativo Abruzzese procederà alla sua chiusura solo dopo che la Mutua avrà provveduto all’addebito di tutte le somme dovute dal recedente. Parimenti la revoca della disposizione di addebito permanente avrà efficacia soltanto dopo il recupero delle somme dovute alla Mutua.

PARTE SECONDA

Sezione I – Servizi Sanitari Di Base

Attraverso il COMIPA (Consorzio tra Mutue Italiane di Previdenza e Assistenza), la Mutua garantisce a tutti i propri Soci un livello base di assistenza medico-sanitaria, sul territorio nazionale ed anche all’estero, le cui prestazioni sono indicate nel regolamento della Carta Mutuasalus® (che viene consegnato unitamente alla tessera identificativa) e che sono attivabili, 24 ore su 24, contattando la Centrale Operativa Mutuasalus mediante il numero verde riportato sul retro della tessera stessa.

La Mutua assicura in modo diretto le prestazioni indicate nel regolamento delle Diarie e dei Rimborsi ed in quello dei Sussidi alla Famiglia (anch’essi consegnati unitamente alla tessera identificativa e consultabili sul sito ufficiale della Mutua stessa).

La Carta Mutuasalus® è consegnata dalla Mutua al Socio dopo l’accoglimento della relativa domanda di ammissione e consente allo stesso Socio ed ai suoi familiari, dichiarati nella domanda di ammissione o successivamente tramite apposita comunicazione, di accedere a tutte le iniziative che la Mutua organizza in favore dei propri assistiti, nonché di usufruire delle agevolazioni e degli sconti previsti nelle convenzioni stipulate dalla Mutua con strutture sanitarie e non.

Sezione II – Servizi Sanitari Avanzati 


La Mutua offre a tutti i propri Soci l’accesso facoltativo a programmi di assistenza sanitaria le cui prestazioni sono indicate nei relativi regolamenti specifici. I programmi di assistenza sanitariafacoltativi costituiscono un sistema mutualistico integrativo e complementare del servizio sanitario nazionale;

Il socio può accedere ai programmi di assistenza sanitaria facoltativi, per sé e per i propri familiari, versando il contributo annualmente stabilito dal Consiglio di Amministrazione. Il contributo stabilito dal Consiglio di Amministrazione è riportato nei regolamenti specifici che disciplinano i singoli programmi di assistenza sanitaria facoltativi.

La Mutua offre a tutti i propri Soci iniziative di prevenzione sanitaria e di promozione della salute a scopo educativo. Le iniziative e le relative condizioni di partecipazione sono rese note mediante pubblicazione sul sito ufficiale.

Sezione III – Servizi Culturali e Ricreativi


La Mutua promuove attività nei settori della cultura e del tempo libero. A tal fine promuove viaggi culturali e turistici a condizioni agevolate, organizza corsi di formazione ed altre iniziative educative volte ad elevare la cultura dei Soci e dei loro familiari. Le iniziative e le relative condizioni di partecipazione sono rese note mediante pubblicazione sul sito ufficiale. Nelle comunicazioni relative ai viaggi sono indicate anche le Agenzie che la Mutua utilizzerà per l’organizzazione dei viaggi, come richiesto dalla normativa vigente in materia.

Per poter partecipare il socio deve essere in regola con il contributo associativo annuale.

Sezione IV – Altri Servizi


La Mutua fornisce assistenza nel settore sociale realizzando, in modo diretto o tramite soggetti terzi convenzionati, servizi di sostegno alla famiglia. Le iniziative, disciplinate da appositi regolamenti, sono rese note mediante pubblicazione sul sito ufficiale .

Per poter partecipare il socio deve essere in regola con il contributo associativo annuale.

PARTE TERZA

Sezione I – Esercenti convenzionati

La Mutua può stipulare apposite convenzioni con Soci, Clienti e potenziali Clienti della Banca di Credito Cooperativo Abruzzese, Socio Sostenitore della Mutua, titolari di aziende esercenti attività di commercio al minuto o all’ingrosso, artigiani, operatori del settore primario e terziario, con particolare preferenza per strutture e figure professionali medico-sanitarie.

Con l’accordo stipulato tra “esercente convenzionato” e Mutua, il Socio della Mutua beneficia di un trattamento di favore negli acquisti di beni e servizi erogati dagli operatori convenzionati.

Sezione II – Disposizioni transitorie e finali

A coloro che presentano domanda di ammissione a Socio entro il 31 dicembre 2018, la quota sociale per il primo anno sarà addebitato in base agli importi fissati per il 2018.

Per gli eventi che hanno manifestazione entro il 31 dicembre 2018 e che danno diritto a delle prestazioni da parte della Mutua, vanno applicate le norme dei precedenti Regolamenti (Generale, Diarie e Rimborsi, Sussidi alla Famiglia), se più favorevoli al Socio.

Per quanto non previsto nel testo del presente Regolamento e dei Regolamenti specifici, troveranno applicazione le norme del Codice Civile.

Sedi

SEDE LEGALE
Via Umberto I n. 78/80 – 65010 Cappelle sul Tavo
Tel 085 44741 – fax 085 44 70 199

SEDE AMMINISTRATIVA
Piazza Marconi I, – 65010 Cappelle sul Tavo
Tel. 085 44741

Filiali

Montesilvano
Via Vestina n. 97/99 – 65016 Montesilvano
Tel 085 44 74 304 (303 -323) – fax 085 468 20 10

Montesilvano Sud
Via Verrotti n. 196 – 65016 Montesilvano
Tel 085 44 92 202 – fax 085 44 57 168

Pescara Colli
Strada Vecchia della Madonna n. 9 – 65125 Pescara
Tel 085 44 74 400 (2-3-4) – fax 085 41 555 47

Pescara Porta Nuova
Via Misticoni n.58 – 65128 Pescara
Tel 085 66 222 – fax 085 63 390

Collecorvino
Viale Italia n. 101 – 65010 Collecorvino
Tel 085 820 80 64 – fax 085 820 80 39

Villanova di Cepagatti
Via G. D’Annunzio n. 2 – 65012 Cepagatti
Tel 085 97 72 614 – fax 085 97 72 577

Chieti Scalo
Viale Abruzzo n. 384 – 66100 Chieti
Tel 0871 54 01 10 – fax 0871 57 16 16

Santa Teresa di Spoltore
Via Mare Adriatico n. 12 – 65010 Spoltore
Tel 085 84 24 543 (542) – fax 085 84 24 546

Ufficio di rappresentanza
Pescara Via Nicola Fabrizi n.132, 65122 Pescara
Tel 085 99 43 163